Slow Travel

Il concetto di slow travel impone una seria riflessione sull’utilizzo del momento del viaggio per ritrovare sè stessi, per riequilibrarsi, per ascoltare ed ascoltarsi. Kirama vuole abbracciare questa filosofia, dove dare spazio al proprio corpo ed alla propria anima diventa imperativo; riprendere possesso dei ritmi naturali diventa una meta da raggiungere. In un mondo sempre più frenetico, dove ogni gesto è accordato sulla velocità, dove ogni pensiero corre all’inverosimile, dove guardare l’orologio è indispensabile, Kirama sceglie così di proporre itinerari “ad hoc” dove:

 

Resort e lodge sono selezionati in base alla posizione “unica”, in contesti naturalistici suggestivi, dove ogni struttura è coerentemente integrata agli spazi circostanti. Strutture eco/homo compatibili.

 

Le tematiche di viaggio prese in considerazione seguono corpo e spirito. Sarà nostra premura miscelare elementi che diano un senso al viaggio “slow”: percorsi di trekking in mezzo alla natura più selvaggia, paesaggi da meditazione, percorsi etnico/culturali per incontrare le popolazioni locali, momenti di relax in aree dove il silenzio è sovrano, dove madre natura è in profondo contatto con ognuno di noi e, perché no, qualche attimo di comfort estremo, unito a momenti gastronomici e musicali.

 

Gli itinerari sono sviluppati con tempi ragionevolmente dilatati dando così la possibilità di godere delle meraviglie e assimilare i dettagli. Avere tempo per fermarsi a pensare, a scattare una foto, a condividere momenti con la popolazione locale senza essere “pressati” dall’orologio deve diventare un piacere.

 

La destinazione è scelta in base anche ai giorni a disposizione; ci sono infatti paesi che presuppongono un numero minimo di giorni per essere capiti e vissuti; varrebbe la pena sapere valutare, aiutati da un professionista del settore, quale sia la meta ideale secondo le tempistiche a disposizione: apprezzeremo di più il viaggio.